14 maggio, ore 15,00 #ComitatoSfrattati #UnioneInquilini aderisce al corteo contro #sfratti

14_maggio_manifestazione

Il comitato sfrattati dell’Unione Inquilini di Roma partecipa alla mobilitazione unitaria contro gli sfratti promossa da Action per il prossimo giovedì 14 maggio, alle ore 15, con corteo da piazza Esquilino e conclusione sotto la Prefettura.

“Dopo mesi di promesse e di ingiustificabili inerzie, la situazione degli sfratti “incolpevoli” a Roma ha ormai ampiamente superato la soglia di  sicurezza e di sopportazione. Il tempo è scaduto!

Non tollereremo altre chiacchiere né “rimbalzi” di responsabilità tra istituzioni, la Prefettura ha l’obbligo di intervenire IMMEDIATAMENTE per porre fine allo scempio di ingiustizia e di violenza cui stiamo assistendo: ogni sfratto ai danni di disoccupati, anziani con pensioni da miseria, portatori di handicap ed altri soggetti colpevolmente abbandonati da una politica INCAPACE e insensibile, suona come un inappellabile atto di accusa contro chi ha l’obbligo giuridico e morale di intervenire.

Il 14 saremo in piazza con le famiglie e le realtà politiche e di movimento che come noi si battono per il diritto all’abitare, per rilanciare una mobilitazione unitaria che punti al superamento delle politiche emergenziali e all’individuazione di soluzioni eque e definitive.

Le nuove norme obbligano il Comune a reperire alloggi popolari o appartamenti ad affitti calmierati, mentre la prefettura deve sospendere le esecuzioni di sfratto ai danni dei nuclei familiari segnalati dal Comune in appositi elenchi. Ambedue dovrebbero inoltre favorire la “graduazione” degli sfratti in corso con la convocazione delle apposite “commissioni” previste dalla legge regionale.

L’Unione Inquilini chiede che le grandi proprietà pubbliche e private, tra le quali anche il Vaticano, mettano a disposizione alloggi a canone calmierato, così come recentemente auspicato dallo stesso papa Francesco.

Alla Prefettura chiederemo l’applicazione di queste norme che garantiscono la graduazione degli sfratti e il passaggio “da casa a casa”.

In assenza di risposte concrete e di impegni precisi, annunciamo la nostra intenzione di proseguire fino al raggiungimento di questi obiettivi.

Il Comitato Sfrattati dell’Unione Inquilini di Roma

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>