Comunicato stampa UI. “Basta con la speculazione: gli speculatori devono pagare l’Imu, i prezzi delle case devono scendere almeno del 30%”

IMG_0288

Si è svolta questa mattina nel quartiere di Porte di Roma, all’interno della IV Giornata Nazionale Sfratti Zero, la conferenza stampa itinerante in presenza della segreteria romana dell’Unione Inquilini e del Segretario Guido Lanciano.

Porte di Roma, quartiere scelto come  simbolo della speculazione edilizia, dove non solo il cemento ha deturpato il territorio, ma le palazzine costruite sono per lo più con case vuote, sfitte.

Tema principale della conferenza stampa la speculazione edilizia, che non dà risposte alla precarietà abitativa, ma favorisce gli speculatori con il supporto del Comune. La città dunque continua a crescere, ma di fatto nascono “quartieri fantasma“ con appartamenti costosi.

La fotografia più nitida è questa: i redditi delle famiglie italiane calano e aumentano gli sfratti per morosità incolpevole.

“Nel quartiere di Porte di Roma, per esempio – spiega Guido Lanciano, Segretario dell’Unione Inquilini Roma-Lazio – le palazzine sono solo parzialmente abitate. I primi che hanno acquistato lo hanno fatto a prezzi stratosferici pur non potendo usufruire di servizi che gli erano stati promessi come la metro”.

E’ sulle case vuote che mette l’accento Lanciano. “I costruttori non pagheranno l’Imu, non abbasseranno i prezzi di vendita perché non hanno alcuna intenzione di venderle. Siamo davanti alla crisi degli affari di chi specula – continua,- davanti a uno Stato che fa regali alla speculazione. Ricordiamo – aggiunge Lanciano – che chi vive nelle case popolari paga l’Imu.”

L’Unione Inquilini sulla crisi della rendita e dell’affitto si esprime con chiarezza. “La crisi immobiliare – continua il Segretario – si risolve con un abbassamento almeno pari al 30% degli affitti e delle vendite. Parlare di crisi immobiliare in modo diverso è stare dalla parte di chi sta ancora speculando”. 

Alla conferenza stampa itinerante ha preso parte anche Renato Rizzo, Unione Inquilini roma Nord. “Gli speculatori hanno distrutto l’ambiente per creare  un quartier, quello di Porte di Roma, che non ha servizi, né  socialità – dichiara. – Noi protestiamo e chiediamo al governo di far pagare Imu agli speculatori”.

Siamo figli di una politica fiscale che premia i costruttori che lasciano invenduti i propri appartamenti pur di non abbassarne i costi.

Dichiarazione VIDEO di Guido Lanciano

Dichiarazione VIDEO di Renato Rizzo

FOTO QUI

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>