Fiumicino/ Case popolari. Unione Inquilini “riconsegna” appartamento vuoto all’Ater

logo Unione Inquilini

A distanza di dieci giorni dal decesso del vecchio inquilino casa Ater rischia di essere occupato perché ancora non ri-assegnato ad altro inquilino.

 

Martedì mattina, alle 9:30, l’Unione Inquilini e alcuni cittadini di Fiumicino si raduneranno davanti un edificio di proprietà dell’ATER Provincia di Roma per offrire all’Ater stesso e al Comune di Fiumicino la riconsegna di un alloggio vuoto che a distanza di dieci giorni dal decesso del vecchio inquilino rischia di essere occupato perché ancora non ri-assegnato ad altro inquilino.

Per combattere in modo efficace l’odioso fenomeno delle occupazioni abusive, e’ necessario tenere i “riflettori puntati” su queste inerzie amministrative, per far sì che gli alloggi vuoti siano velocemente assegnati alle famiglie presenti in graduatoria e che attendono, pazientemente, da anni una casa popolare.

Tenere chiusi e sfitti degli alloggi, quando tanta gente vive per strada o in condizioni di estremo disagio, è un’assurdità che riteniamo indegna di un paese cosiddetto “civile”.

 

 

Per L’Unione Inquilini

 

Emanuele Isopo (Cell. 329.959.17.41)

Rudy Colongo

 

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>