IMPORTANTE/Parte il censimento ATER 2016

corviale

 

 

 

 

 

 

Da quest’anno, il censimento non sarà più fatto dai CAF, ma ogni inquilino riceverà dall’ATER un apposito modulo di autocertificazione che andrà compilato e reinviato.

Il modulo da compilare sarà inviato a tutti entro l’anno con i prossimi bollettini.

L’UNIONE INQUILINI è a vostra disposizione per la compilazione e l’invio del modulo.

 

Questi i documenti necessari:

  • Lettera-invito Ater;
  • Modulo di autocertificazione;
  • Codici fiscali dei membri del nucleo familiare;
  • documento di riconoscimento dell’assegnatario e del dichiarante, se delegato per iscritto dall’assegnatario medesimo;
  • eventuali dati sul decesso o uscita dell’assegnatario e degli altri componenti usciti tra il 2014 e il 2016;
  • certificazione dei redditi complessivi percepiti da tutti i componenti del nucleo nel 2015 (mod. 730/2016, UNICO/2016 e cu/2016);
  • Modulo OBIS-M (in caso di pensione sociale, assegno sociale o invalidità);
  • Visura catastale case di proprietà (in caso si abbiano proprietà immobiliari);
  • eventuale certificato di invalidità (superiore al 66% rilasciato dalle competenti autorità (Asl o altre);
  • eventuale certificazione di disoccupazione.

 

Si ricorda che il mancato invio del modulo comporterà la decadenza e l’applicazione del canone sanzionatorio.

Per info: Tel. 06/47 45 711 – roma@unioneinquilini.it

Unione Inquilini, Via Cavour n. 101-Roma

 

68 Responses to IMPORTANTE/Parte il censimento ATER 2016

  1. Tiziana Capomassi scrive:

    Ma quando arriverà?
    E poi, non potevano farlo un po’ più semplice?
    In alcuni passaggi, bisogna andare al CAF, o in Sede….

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Cara Tiziana,
      la lettera dovrebbe arrivare con la bollettazione di ottobre/novembre.
      In realtà la procedura diventa molto più semplice (e soprattutto, meno onerosa per l’ater, che di questi tempi è molto meglio che eviti certi sprechi…) e può essere espletata in minor tempo e con pochi passaggi.

      I caf ormai non serviranno, ti basterà passare in sede e saremo noi ad occuparci della pratica

      • Simons scrive:

        Salve ma con il censimento c’è più possibilità di non essere mandati via se si è occupanti?

        • Unione Inquilini Roma scrive:

          Il censimento non è una sanatoria, poiché viene fatto solo per conoscere la situazione reddituale e anagrafica di chi vive negli alloggi. Pertanto la partecipazione al censimento non garantisce alcun titolo di regolarizzazione.

  2. Mario scrive:

    Ma se uno dei componenti del nucleo familiare lavora in uno Stato “frontaliero”? Io non ho cud, 730, ecc. Nel precedente censimento, il CAF non mi ha fatto inserire il mio reddito…

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      In ogni caso, le entrare del coniuge vanno considerate come parte integrante del reddito familiare complessivo e questo anche nell’ipotesi che sia residente in altro stato.
      La ratio della norma è più o meno quella di ritenere che, anche dall’estero, il coniuge possa in ogni caso sostenere a distanza l’economia familiare.
      In sostanza, solo il divorzio interrompe questa unità solidale (quello che un tempo veniva definito “abbandono del tetto coniugale).
      Nel suo caso specifico, la mancanza di CU o di altra certificazione fiscale paragonabile a quella italiana non esclude (per l’ater) la possibilità di certificare in altro modo il reddito, fosse anche con una dichiarazione su carta intestata del datore di lavoro.
      Per qualsiasi altra richiesta, può contattarci al n. 06/4745711.

  3. Gabriela Popovici scrive:

    Buona sera,siamo una famiglia residenti di Roma,che viviamo in 12m/p incluso il bagno.Siamo stati fino in 1 agosto 2016 in quella palazzina in via Tuscolana 1782 dove e stato quel incendio e la palazzina si trova su sequestro probatorio.La mia familia e composta di mamma 61 anni disoccupata con problemi gravi di salute(in 26 ottobre andra alla commissione medica per invalidita);una figlia di 32 anni con paraparesi spastica disoccupata..; una figlia di 37 anni con lavori saltuari ; un figlio di 36 anni disoccupato che fa lavori saltuari e un cane pastore tedesco di 7 anni.Abbiamo fatto la domanda delle case al inizio di 2012.La nostra situazione e molto complicata e chiediamo gentilmente se accetate il nostro invito.Via Tuscolana 1782- Popovici Gabriela Valeriana telefono 3896862999 Grazie in anticipo e tanta salute

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Buonasera,
      ci chiami pure al n. 06/47.45.711 per discutere meglio la questione.
      Cordiali saluti

      • claudio retali scrive:

        per quanto riguarda l’autocertificazione per i disoccupati come si fa?occorre sempre l’isee?oppure una semplice autocertificazione é sufficiente?

        • Unione Inquilini Roma scrive:

          Teoricamente (come previsto per legge), basterebbe un’autocertificazione.
          Ma, conoscendo le infinite vie della prepotenza burocratica, si consiglia di allegare un certificato di disoccupazione in corso di validità e rilasciato dal centro per l’impiego.

  4. Franco P. scrive:

    Buongiorno, a fine ottobre ancora nulla del censimento nei bollettini ATER. Novità?
    grazie

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Per il momento, non sono stati in grado di fornirci nessuna indicazione precisa.
      Lo scorso 10 ottobre, l’ater ha comunque deliberato un’asta (la cui scadenza è prevista il prossimo 15 novembre) per affidare a privati la gestione del censimento (cioè dell’invio e della ricezione e della lavorazione dei moduli): in sostanza, si sono resi conto che non sarebbero mai riusciti a gestire direttamente la mole di lavoro e vorrebbero così delegare tutto a privati.
      In sintesi, al momento non si sanno né la data in cui partirà il censimento né le modalità con cui si dovranno inviare i moduli.
      L’unica certezza è che quest’anno comunque non sarà richiesto di elaborare l’isee e che basterà compilare un modulo prestampato.

      • Monia Minneci Mancini scrive:

        Buongiorno, il modulo a me è arrivato questa mattina, devo dire che è abbastanza confusionario, io nel 2015 non ho percepito reddito, sono stata assunta a tempo determinato nell’aprile del 2016, nella guida c’è scritto che ” in caso nell’anno 2016 si siano percepiti redditi autonomo o dipendente bisogna inserire gli importi separatamente nei relativi riquadri” scusate forse sono io ma non riesco a capire come compilare.

        Grazie.

        • Unione Inquilini Roma scrive:

          In caso di difficoltà o dubbi, le consiglio di recarsi in una delle nostre sedi per chiedere consigli ed assistenza per la compilazione dei moduli.
          Cordiali saluti

  5. Antonio scrive:

    Salve con questa bolletta non mi è arrivato nessun modulo x il censimento cosa devo fare ?

  6. Francesco scrive:

    Salve,
    anche con la bolletta di Novembre non ho ricevuto le schede per compilare il censimento.
    Nell’avviso di censimento (http://www.aterprovinciadiroma.it/images/Avviso_Censimento_2016.pdf) c’è scritto che in caso di mancato ricevimento del plico, è possibile rivolgersi agli sportelli ATER a piazza Navigatori. E’ scritto inoltre che la mancata presentazione del modulo comporta la decadenza dell’assegnazione dell’alloggio.
    La domanda è: devo recarmi a ritirarlo o quello del mancato ricevimento è un problema comune a TUTTI gli inquilini?
    Non vorrei che aspettando e non ricevendo nulla poi, dopo il 21 novembre, l’ater faccia decadere l’assegnazione dell’alloggio.
    Grazie per il supporto
    Francesco

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Buonasera,
      le confermo che il censimento non partirà prima del 15 novembre (termine previsto per l’asta indetta dall’ater affidare le pratiche di censimento a una ditta esterna) e che nessun inquilino ha perciò ricevuto ancora i moduli.
      Verosimilmente, il censimento partirà tra non meno di due mesi.
      Comunque vi terremo costantemente aggiornati, tramite il sito, sugli sviluppi ella vicenda.

  7. Valentina scrive:

    Non ho ricevuto il foglio per il censimento. Sono preoccupata.
    Attendo vs riscontro
    Grazie

  8. Non ho ricevuto i moduli per il censimento,ho letto che è stato sospeso per il problemi tecnici,che cosa devo fare? Grazie

  9. Valentina scrive:

    Non ho ricevuto il foglio per il censimento.
    Il termine di presentazione al 21/11/2016 è stato prorogato?
    Sono preoccupata.
    Grazie

  10. Antonio scrive:

    Buongiorno volevo sapere se vi era qualche aggiornamento sul censimento ?

  11. Antonio scrive:

    Arrivata oggi bolletta dicembre ma nessun figlio sul censimento voi cosa mi dite ?grazie

  12. Maria vivien scrive:

    Buongiorno ancora nn è arrivato nessun modulo per il censimento…

  13. andrea scrive:

    abito in pontemammolo-Rebibbia, e posso comunicare che ad alcuni miei vicini i moduli sono arrivati ieri ( giovedi 7 dicembre).
    Su 6 inquilini, sono arrivati solo a 2 inquilini.
    Deduco, che nei prossimi giorni, dovrebbero arrivare a tutti.
    Si tratta di una busta formato A4, che arriva al di fuori della busta in cui arriva il canone.
    Aspettiamo.
    cordiali saluti.
    Andrea

  14. maria scrive:

    Salve…io cambierò residenza entro il mese di dicembre 2016 e nell’alloggio rimarrà solo mia madre legittima assegnataria …per questo censimento io dovrò dichiarare solo il reddito di mia madre non essendola scrivente più residente nell’alloggio…è corretto?

  15. Alberto corbellini scrive:

    Come viene calcolato dal reddito il limite reddituale in caso di decadenza

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Il limite di reddito viene aggiornato periodicamente in base alle variazioni del costo della vita.
      Attualmente il limite, calcolato tenendo in considerazione il reddito di tutto il nucleo familiare, è di € 28.483 convenzionali, cioè circa € 47.000,00 lordi.

  16. daniela parisi scrive:

    vorrei capire mio figlio lavora a chieti e ora andra a lavorare a napoli e cambiera residenza non partecipa alla casa (stando fuori) che faccio lo dichiaro?
    come funzione il pagamento canone su cosa si basa ? quanto e il canone massimo?

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Con il cambio di residenza, suo figlio è uscirà anche dal nucleo utilizzatore dell’alloggio e pertanto il suo reddito non si cumulerà più con il suo.
      Nel modulo di censimento, avrà appunto la possibilità di comunicare la data di uscita di suo figlio.
      Per quanto riguarda il canone di locazione, il calcolo viene fatto fondamentalmente in base al reddito della famiglia assegnataria e alle caratteristiche dell’appartamento.
      Non esiste un “canone massimo”, dal momento che appunto il calcolo tiene in considerazione dei parametri che possono variare da caso a caso.
      Può comunque approfondire la questione consultando la normativa regionale che trova sul nostro sito (nella sezione “leggi e regolamenti”).
      Cordiali saluti

  17. Vale scrive:

    Salve volevo sapere un informazione?
    Un mio amico ha cambiato residenza e dentro casa ha lasciato dei suoi amici,ater nel 2014 ha mandato a loro di pagare una certa cifra è loro la stanno pagando ora esce il censimento e volevo sapere come devono fare loro?

  18. claudio scrive:

    Buongiorno, mi e’ arrivata la busta con l’autocertificazione del censimento, solo una domanda, nella casella dei redditi devo mettere l’importo percepito netto o il lordo?
    grazie

  19. bruno .ambrosini scrive:

    ad oggi 2 gennaio 2017 non mi e arrivata nessuna lettera x il mio censimento …come mi devo comportare ? grazie.

  20. bruno .ambrosini scrive:

    ad oggi 2 gennaio 2017 non mi e ancora pervenuta la lettera ater x espletare il censimento ….vorrei sapwere come devo comportarmi ,,,grazie. sv tesserato.

  21. marzia scrive:

    Salve…io vivo con mia madre e mia figlia minore….mia madre è assegnataria titolare…io e mia figlia siamo assegnatarie non titolari…la domanda è questa… posso fruire dei 2000 euro di decurtazione del reddito che spettano per ogni figlio minore o questa decurtazione vale solo per l’assegnatario “titolare”?
    grazie

  22. Silvia scrive:

    Buonasera. Grazie per questa pagina piena di aiuti e informazioni. Vorrei sapere se avendo un reddito cumulativo, moglie e marito dipendenti, di 49 mila euro, con tre figli minori a carico ci spetta l’alloggio popolare che occupiamo con dicitura sulla bolletta di indennità abusiva. Grazie e buonasera.

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      In questi giorni, ci stanno giungendo diverse segnalazioni da inquilini che si lamentano per non aver ricevuto ancora la lettera di invito al censimento.
      Purtroppo, a conferma delle nostre preoccupazioni, la decisione, da parte dell’ater, di “subappaltare” a privati l’invio dei moduli di censimento si è rivelata disastrosa poiché i moduli non sono puntualmente arrivati a tutti.
      A coloro che ancora non hanno ricevuto il plico, consigliamo perciò di contattare l’ufficio censimenti al n. 06.6884.2139 per chiedere un duplicato della modulistica.

  23. Roby scrive:

    A noi il censinento e’ arrivato ma abbiamo un dubbio….in attesa di voltura (lettera R)come segnalo sul censimento i miei due bimbi che di fatto stanno da me a cui potro dare residenza solo col contratto in mano in circoscrizione?nei censimenti passati bastava usare la lerrera S(senza residenza) ma a quanto pare questa lettera e’ dedicata in questo censinento solo ai mariti e mogli non residenti.Grazie

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Le consiglio di contattare la nostra sede provinciale al n. 06/4745711 per avere chiarimenti.
      Cordiali saluti

  24. Massimo Manno scrive:

    Buon giorno

    Non avendo ricevuto il plico del censimento, il 16/12/2016 ho contattato l’Ater e mi hanno detto di aspettare;premetto che gli altri inquilini dello stabile lo avevano gia ricevuto.Richiamato l’Ater il 16 /01 mi hanno fissato un appuntamento per il ritiro di nuovo modulo il 14 / 02 presso lug.re Tor di Nona,considerando che il 15 è l’ultimo giorno valido per la spedizione.
    Chi mi garantisce che inviando per posta ordinaria arrivi regolarmente,considerando che a me non rimane nessuna ricevuta di invio ?
    Ringrazio per eventuale cortese risposta,cordiali saluti

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Gentile sig. Manno,
      come già evidenziato in altre risposte, consigliamo di inviare il modulo per mezzo raccomandata a/r alla casella postale indicata nella busta.
      L’invio per posta ordinaria, superficialmente consigliato dall’ater nella lettera di invito al censimento, è infatti una ozpione che non esclude l’invio per raccomandata o tramite PEC.
      Cordiali saluti

  25. Marina scrive:

    Buongiorno, vorrei sapere se al modulo riempito oltre alla carta d’identità va allegato qualche altro documento
    Grazie mille

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      No, a meno che in famiglia non siano presenti anche un invalido o un disoccupato (allora va allegata, oltre la carta di identià e al modulo, anche il certificato d’invalidità e lo stato di disoccupazione).

  26. Fabrizio scrive:

    Buongiorno,
    nel censimento è arrivata la una busta di ritorno è la stessa che devo inviarla inserendo il mittente con ricevuta di ritorno

    grazie mille

  27. Joe scrive:

    Salve ad oggi 26 gennaio 2017 ancora non mi è arrivato il modulo del censimento, come posso ottenerlo?
    Visto che la scadenza della consegna del modulo del 15/02/2017 è molto vicina

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Le consiglio di seguire i suggerimenti che abbiamo inserito nel nostro ultimo post che trova nel sito, in cui troverà orari e recapiti ai quali rivolgersi.
      Cordiali saluti

  28. Alessandra scrive:

    Ciao Grazie per le vostre riposte precedenti.
    Vorrei chiedervi quante firme servono per rendere il foglio valido. In alcuni casiho visto gente che firma entrambi i fogli anche se non sono stati compilati.
    È questo il giusto modo ? O ne bastano 2 nel foglio iniziale?

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Gentile Sig.ra Alessandra,
      bastano due firme nel primo foglio (a meno che non sia necessario compilare anche l’altro per mancanza di spazio nel primo).
      Cordiali saluti

  29. Massimo Manno scrive:

    Non vi ringrazio visto che non mi avete risposto ai chiarimenti da me richiesti il 19/01/c.a

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Buonasera,
      essendo con i nostri limitatissimi mezzi già impegnati ad assistere chi si reca in sede come i tantissimi che ci chiamano per avere chiarimenti su questi ed altri problemi, non sempre possiamo fornire risposta immediata.
      D’altronde il modesto contributo che pure diamo attraverso il sito, è prestato a titolo gratuito (anzi per noi decisamente oneroso, considerati i costi di rinnovo del dominio internet).
      Può comunque rivolgersi alla nostra sede provinciale al n. 06/4745711 per avere maggiori chiarimenti (e anche in questo caso, le chiediamo di pazientare qualora le risultasse difficile prendere la linea, poiché essendo il telefono è uno solo e le chiamate tante, è quindi cosa frequente trovarlo occupato).
      Cordiali saluti

  30. Roberta Vona scrive:

    Mi scusi faccio parte di un CAF, una nostra assistita ha dimenticato di presentare il censimento 2016 …Cosa posso fare? Ho chiesto un duplicato ma senza risultato. I tempi sono scaduti? Cosa succede?
    Grazie!

  31. valentina scrive:

    salve vorrei sapere se sono previste sanatoria dal momento che sono ormai anni che nn se ne fa una grazie

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Buongiorno,
      provvedimenti di “sanatoria” non ve ne sono e crediamo che non ve ne saranno neanche nell’immediato futuro.
      Cordiali saluti

  32. enrico scrive:

    sono andato al caf per censimento perche non riuscivo a prendere obism di mia madre che pensionata sociale e io disoccupato all inps dicono non disponibile ma io devo presentare censimento entro 15 febbraio al caf mi hanno fatto censimento senza obis m chiedendomi solo quanto prende di pensione ma allora obis m non tocca mandarlo,grazie del vostro tempo e competenza.

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      Buongiorno,
      in efftti ha ragione il caf, dal momento che la nuova certificazione reddituale non è ancora disponibile.
      Ma per il censimento non serve il nuovo obs-M o il nuovo CUD, bensì quello dello scorso anno (che riporta i redditi del 2015), quindi deve utilizzare la documentazione già in suo possesso.

  33. fabrizio scrive:

    salve,
    ma l’unione dei redditi anche per i coniugi non residenti cosa comporta?
    l’aumento del reddito totale influisce sulla pigione del locale?
    o cos’alro?
    grazie

    • Unione Inquilini Roma scrive:

      effettivamente, per l’ater il reddito di qualsiasi membro del nucleo familiare (diretto o derivato che sia) contribuisce a quello complessivo e pertanto influisce nella determinazione del canone.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>