La nuova tessera 2017 dell’Unione Inquilini: un futuro che nasce da lontano…

Tessera_2017

 

E’ iniziato il tesseramento 2017.

Nella nuova tessera, balza agli occhi il riferimento al 1917 e al centenario della Rivoluzione russa.

Non è un richiamo nostalgico, ma un omaggio (doveroso) alla storia di un secolo di lotte e di conquiste sociali che merita di essere ricordato, pur  nelle sue tragiche contraddizioni. 

In fondo, solo l’Unione Inquilini è forse riuscita nell’impresa di mantenersi coerentemente simile al sindacalismo “romantico” e disinteressato di cent’anni fa: un sindacato senza “distaccati”, senza funzionari stipendiati, che vive dei soli contributi dei suoi iscritti e del lavoro volontario e gratuito di centinaia di militanti ed attivisti in tutt’Italia.

Questo ci rende magari “poveri” (rispetto a chi può contare su altre forme di finanziamento più o meno discutibili…), ma ci permette di difendere la nostra autonomia e indipendenza: i nostri unici “azionisti” restano gli inquilini, gli sfrattati e i precari della casa. A loro soltanto siamo tenuti a dover rendere conto del nostro operato.

Se le sedi dell’Unione Inquilini sono oggi in grado di offrirvi aiuto e sostegno proprio grazie al contributo di chi volontariamente sceglie di iscriversi.

Il nostro sindacato è legato a un sostegno popolare che non è mai venuto meno in passato e che speriamo possa durare a lungo.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>