Lettera aperta alla Prefetta di Roma Dott.ssa Basilone e a tutti i Prefetti, in Italia.

pasquini

Unione Inquilini – Segreteria Nazionale

Lettera aperta alla Prefetta di Roma Dott.ssa Basilone e a tutti i Prefetti, in Italia.

Oggetto: No a sgomberi immobili occupati senza tutela delle famiglie. Lo dice la legge. Necessario che i Prefetti la applichino altrimenti rinvio di un anno. Si deve garantire operatività della Cabina di regia. Lo dice l’articolo 31 ter della legge 132/2018 meglio conosciuta come decreto sicurezza Salvini

Egregia Prefetto,
Le scrivo per ricordare a me stesso e a Lei, l’iter previsto, in caso di sgomberi di immobili, dall’articolo 31 ter della legge 1 dicembre 2018, n 132.
Come è del tutto evidente li è previsto un preciso iter al quale attenersi per procedere agli sgomberi di immobili occupati, qualora decisi dal Comitato per l’ordine e la sicurezza.
L’articolo 31 ter, della legge 1 dicembre 2018, n 132, prevede, una volta che il Comitato per l’ordine e la sicurezza stabilisca uno sgombero, che si attivi una Cabina di regia locale che dovrà garantire “la tutela dei soggetti in situazione di fragilità che non sono in grado di reperire autonomamente una sistemazione abitativa alternativa” (comma 3.1).
In mancanza di questa tutela lo sgombero non può essere eseguito e va deciso un differimento di un anno affinché si creino le condizioni per garantire, appunto, la tutela delle famiglie che non possono trovare autonomamente una sistemazione, si presume nel libero mercato.
Non è un caso che nella cabina di regia locale, sia prevista la presenza di Regione, Comune e enti gestori case popolari, perché quel tipo di famiglie non può trovare sistemazione nel libero mercato e devono entrare in azione i soggetti pubblici che hanno la delega alle politiche abitative.
Detto questo voglio auspicare che Lei, nonché i Prefetti su tutto il territorio nazionale , tenuto conto anche della paventata presenza del Ministro dell’Interno, alla riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza di Roma, prevista per venerdì 18 gennaio 2019, voglia prendere atto dell’articolo 31 ter del decreto sicurezza recato dalla legge 132/2018 e che avvii, nell’evidente assenza di forme di tutela delle famiglie interessate da eventuali sgomberi, l’iter di istituzione della Cabina di regia e la sospensione degli sgomberi, di tutti gli sgomberi, fino a quando la Cabina di regia, una volta istituita, sia in grado di assumere tutte le iniziative necessarie per mettere in pratica le azioni di tutela delle famiglie oggetto di sgombero, garantite dall’Art. 31 ter.
Non vorremmo, come successo in passato anche recente, a Roma e in vigenza della legge citata, si proceda a sgomberi che sembrerebbero illegali nel senso fuori dalle previsioni e del percorso di leggi vigenti in questo caso dal 1 dicembre 2018, data di entrata in vigore della legge 132/2018 e quindi dell’articolo 31.ter.
Sono certo che Lei e tutti i Prefetti in Italia porranno la necessaria attenzione ad una questione tanto delicata tenendo debito conto quanto le ho scritto.
Nel ringraziarLa per la cortese attenzione, con l’occasione Le porgo distinti saluti
Grazie dell’attenzione.

Massimo Pasquini
Segretario Nazionale
Unione Inquilini

Roma 16 gennaio 2019

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>