MIGRANTI: NON VOGLIAMO MURI MA TETTI! L’UNIONE INQUILINI  ALLA MANIFESTAZIONE DEL 20 GIUGNO

logo Unione Inquilini

Basta con la cecità di un’Europa egoista, che chiude gli occhi sul disastro provocato da guerre, carestie, dittature, sulle quali ha grandi responsabilità.

Il Mediterraneo si è trasformato a causa di queste politiche in un cimitero a cielo aperto.

E’ illusorio, oltre che criminale, pensare di risolvere questi drammi, che coinvolgono intere popolazioni e milioni di persone, rinchiudendosi nel proprio fortino con politiche securitarie, alzando muri o con improbabili e pericolosi interventi militari.

L’Europa ha responsabilità storiche (riguardo al colonialismo e allo sfruttamento delle risorse) e politiche attuali. Dobbiamo costruire una alternativa a questa Europa e alla deriva della guerra tra poveri cui i vari populismi di governo e delle destre vogliono trascinarci.

L’attacco ai diritti del lavoro e a quelli sociali in tutta Europa è l’altra faccia della stessa politica antipopolare dei governi europei.

Il diritto negato alla casa ne è un esempio eclatante: dallo scoppio della crisi, gli sfratti in Italia sono cresciuti del 50%, arrivando nel 2014 a quasi 80 mila nuove sentenze all’anno. Di queste, il 90% sono per morosità incolpevole, a causa della carenza di case a canone sociale e dell’impossibilità a reggere il mercato privato da parte di fasce crescenti di popolazione, ridotti alla povertà dalla disoccupazione e dalla precarietà.

La ricetta delle destre: la casa agli italiani e non agli immigrati è non solo una barbarie, è un colossale imbroglio! La risposta non c’è per nessuno: 700 mila domande inevase di casa popolare, 36 mila sfratti all’anno eseguiti con la forza pubblica senza che nel 90% dei casi è senza risposta, senza guardare in faccia nessuno, né se è nativo, né se è migrante.

La risposta va cercata tutti assieme: il nemico non è chi vive gli stessi problemi di esclusione ma chi causa l’esclusione sociale: la speculazione immobiliare e le politiche neoliberiste che ne tutelano gli interessi, spesso in un rapporto di scambio e di corruzione.

 

VOGLIAMO UN’ALTRA EUROPA CHE ABBATTE I MURI E COSTRUISCE TETTI DIGNITOSI E DIRITTI PER TUTTI !

UNIONE INQUILINI ROMA

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>