REPORT prima riunione segreteria romana: “bilancio 2014 e programmi futuri”

logo Unione Inquilini

Venerdì 5 Settembre, presso la sede dell’Unione Inquilini Roma, si è svolta la prima riunione della segreteria romana.

Tema del giorno: bilancio delle iniziative nell’anno in corso fino al mese di luglio e decisioni sul coordinamento delle iniziative dei prossimi mesi.

L’incontro è iniziato con l’intervento del segretario, Guido Lanciano, con l’esposizione del bilancio generale dal punto di vista politico e dal punto di vista economico. 

Il trend delle consulenze e del tesseramento risulta in aumento rispetto agli anni passati, e sono state aumentate le ore di consulenza con nuovi avvocati.

Il dibattito che ne è seguito ha evidenziato come l’aumento delle tessere deriva principalmente dalla consulenza legale, ed è dovuto alla campagna sui canoni neri ed alla forte visibilità esterna che questa campagna ci ha dato.

Il numero consistente di vendite da parte degli enti pubblici e privati degli ultimi anni ha, invece, causato la scomparsa di numerosi comitati inquilini, che in passato erano uno degli assi portanti dell’Unione Inquilini.

Tutta la segreteria si è trovata d’accordo nel dare un giudizio molto negativo sia sulla Giunta Marino che sulla Giunta Zingaretti, i rapporti con gli Assessori e gli assessorati sono deludenti e, in alcuni casi anche peggiori di quelli con la passata Giunta.

E’ stata messa in evidenza, a tal proposito, l’assoluta mancanza di iniziative in grado di affrontare e dare risposte concrete alla precarietà abitativa nel comune di Roma, mentre si continua con la politica “dell’emergenza”.

 Tra le criticità va sottolineato:

1. il ritardo inammissibile rispetto alla predisposizione della graduatoria per l’accesso alle case popolari 

2. il ritardo da parte del comune di Roma, nell’applicazione delle norme relative alla morosità incolpevole. A tutt’oggi, infatti, non è stato predisposto neanche l’elenco, né avviati gli atti per predisporre l’elenco delle famiglie con sfratto per morosità incolpevole. 

 

La segreteria è passata a discutere i vari temi con relazioni dei responsabili

Walter Petrucci, responsabile dei rapporti con gli Enti privatizzati, ha esposto la situazione attuale che presenta una forte diminuzione di vendite da parte dell’ENASARCO che ha portato alla sottoscrizione di ultimo accordo stipulato con l’Enasarco

Il nuovo accordo presenta la novità assoluta della possibilità di “riscatto dei canoni versati”.

Quanto alle dismissioni dell’ENPAM e della cassa ragionieri, vendite non concordate con il nostro sindacato e da noi non condivise, a quanto ci risulta il programma è sospeso.

 Vincenzo Di Salvo, responsabile Enti Pubblici, ha riferito che l’INPS, dopo un incontro di oltre 2 anni fa non ha più richiamato i sindacati e il suo patrimonio è in completo degrado. La vertenza per la ripresa delle vendite è in una fase di stallo.

Massimo Pasquini, responsabile della campagna “Sfratti zero” ha ricordato che il 10 Ottobre si svolgerà la 3° giornata Internazionale, che l’altr’anno ha visto numerosi municipi approvare mozioni sugli sfratti che hanno portato all’approvazione del fondo sulla Morosità incolpevole.

La segreteria ha ampiamente discusso sulle modalità di svolgimento dell’iniziativa a Roma, a partire dalla richiesta di Consigli aperti sia al Comune che nei Municipi.

Nello specifico per la questione sfratti l’Unione Inquilini nei prossimi giorni valuterà ulteriori e incisive iniziative al fine di imporre al comune di Roma l’applicazione di norme vigenti per giungere alla graduazione degli sfratti.

Nelle prossime settimane si svolgeranno riunioni con i Senatori e i deputati che hanno appoggiato la nostra campagna sui “canoni neri” per giungere alla presentazione di un disegno di legge che riproponga la normativa dichiarata incostituzionale non per vizi di merito ma solo di forma.

Renato Rizzo, responsabile dell’Autorecupero e dei rapporti con la Regione, ha aggiornato sugli incontri e dibattiti svolti, sia nei Municipi che con gli Assessori che sono stati molto importanti per il rilancio dell’Autorecupero con l’obbiettivo di far emettere un bando pubblico su almeno 10 immobili entro l’anno.

L’Unione Inquilini sarà a fianco dei Comitati che il 17 settembre si opporranno alla proposta della Giunta Regionale di modifica del “piano casa” riproponendo le proposte di modifica presentate nel corso dell’audizione del Gennaio scorso che potete leggere sul sito.

Marinella Longo, responsabile ERP e componente del Comitato ATER, è intervenuta sulla questione dell’Ater Roma facendo presente che continua l’assoluta inesistenza di politiche da parte della Dirigenza con conseguente mancata risposta positiva sia su questioni amministrative che sulle manutenzioni. L’Ater dichiara solo di non avere risorse disponibili per la  manutenzione dei suoi stabili.

In vista della conferenza d’Organizzazione Nazionale del 27 e 28 settembre 2014 la Segreteria ha indicato i delegati conferendo il mandato di sostenere le proposte che presentino l’obiettivo di una forte riorganizzazione e allo stesso tempo rinnovamento della struttura della segreteria nazione del sindacato.

In particolare è stata espressa, unanimemente, la volontà di investire su compagne e compagni più giovani, da affiancare a chi ha  già maturato esperienza negli anni.

Segreteria romana Unione Inquilini

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>