Roma, Marino vende case. Unione Inquilini perplessa

marinoignazio

Marino mette all’asta case pregiate e fa il punto sulla questione casa con i suoi assessori: ma perché non utilizza il patrimonio disponibile adesso?

Legalità e trasparenza continuano a essere le parole d’ordine di Ignazio Marino. Sono tra le prime pronunciate dal Sindaco, questa mattina, anche per il diritto all’abitare, in una conferenza stampa tenuta in presenza dell’Assessore Alessandra Cattoi, e di Francesca Danese, delle politiche sociali e abitative.

E’ stata annunciata per domani mattina la prima asta – e non l’ultima – di 35 immobili del patrimonio capitolino, di circa 16 milioni e 500 mila euro, indicati nella delibera 6/2015 dell’assemblea capitolina.

Saranno tra i 200 e i 250 gli immobili che il Comune acquisterà dal mercato privato – appartamenti tra i 40 e 100 mq – da adibire a nuovi Erp, e che verranno acquistati con i ricavati dalle vendite degli alloggi Erp, tra primo e secondo semestre del 2015.

Risparmio per gli affitti passivi, grazie a operazioni di dismissione e trasferimenti, per circa 12 milioni di euro tra il 2014 e il 2016. Dunque, a quanto detto oggi tra asta del patrimonio pubblico, vendita alloggi Erp e risparmio affitti passivi 55 milioni di euro – cifra approssimativa – saranno i fondi ricavati da mettere a disposizione del patrimonio.

continua a leggere QUI

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>