Morosità incolpevole. Guido Lanciano: “L’Unione Inquilini chiede l’attivazione immediata del Comune di Roma”

lanciano

Dopo diversi mesi di sollecitazioni, così come di denunce e proteste, sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il decreto attuativo del fondo per la morosità incolpevole.

Tempestive le dichiarazioni del segretario nazionale dell’Unione Inquilini, Walter De Cesaris (di cui vi rimandiamo al COMUNICATO STAMPA di riferimento)  e a seguire arriva anche la dichiarazione e la richiesta di sospensione al prefetto da parte dell’Unione Inquilini Roma, di sospendere tutti gli sfratti per morosità in attesa della pubblicazione dei modelli da parte del comune e l’attivazione delle procedure previste dal decreto.

Chiediamo l’attivazione immediata del Comune di Roma – dichiara Guido Lanciano, avvocato Unione Inquilini Roma. –  Oggi sulla Gazzetta ufficiale, con un ritardo di oltre 8 mesi – aggiunge – è stato pubblicato il Decreto attuativo per l’individuazione degli inquilini sotto sfratto con morosità incolpevole a cui deve essere graduato lo sfratto in attesa di una nuova sistemazione abitativa”.

L’Unione Inquilini ha predisposto da diverso tempo  un modulo per richiedere l’inserimento nell’elenco degli inquilini a cui deve essere graduato lo sfratto in attesa del “passaggio da casa a casa”. Modulo inviato all’Assessore chiedendo l’apertura immediata dei termini di presentazione delle domande.

“Sono tra i 10 e i 15 – spiega l’avvocato – gli sfratti che ogni giorno vengono eseguiti sfratti per morosità che con questo decreto dovrebbero essere graduati con l’intervento del comune. Riterremo  il Comune responsabile di ogni sfratto per morosità eseguito a causa della mancata apertura dei termini per la presentazione delle domande”, conclude l’avvocato.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>