Nuove case popolari di via Pietro Bembo. Renato Rizzo: “Che vengano preassegnate!”

DSCN0761
Ater di Roma: stanno per essere ultimate le case popolari in via Pietro Bembo a Primavalle. che vengano pre-assegnate.
La costruzione delle case popolari in via Pietro Bembo a Primavalle-Roma- stanno a buon punto.
L’edificio, che aveva subito un ritardo di 5 mesi, per una imperfezione nella progettazione, è a tre quarti della sua edificazione. L’edificio avrà 22 appartamenti di taglio medio e alcuni locali verranno messi a servizio del quartiere.
Una palazzina importante perché potrebbe in parte essere abitata dalle 12 famiglie che vivono a pochi metri da essa, vale adire quelle di via Pietro Gasparri che devono essere abbattute e ricostruite con i finanziamenti del CONTRATTO DI QUARTIERE di Primavalle, già finanziato e appaltato. Questo permetterebbe di avere in pochi mesi altri 12 appartamenti a disposizione.
“L’Unione Inquilini – dichiara Renato Rizzo, Unione Inquilini Roma – ritiene positivo che vengano costruite nuove case popolari dentro i quartieri che hanno servizi ed è sbagliato costruire case popolari nell’agro romano, cacciando i ceti popolari dalla città storica. Diciamo questo perché su esempio di queste palazzine, che stanno per essere ultimate potrebbero essere costruite altre 4 della stessa tipologia proprio nella stessa via, in terreni non utilizzati dell’Ater”.
“La costruzione della palazzina – aggiunge Rizzo – dimostra che si può costruire in meno di due anni e se la Regione Lazio investisse in nuove costruzioni di edilizia residenziale pubblica, in breve tempo si risolverebbe parte del fabbisogno abitativo della capitale: sono 12000 le domande fatte per partecipare al bando pubblico di assegnazione. Come sindacato abbiamo effettuato molti incontri con l’Ater di Roma, con il Comune  e  con il XIV Municipio. Abbiamo chiesto che la palazzina di via Pietro Bembo sia pre-assegnata in maniera tale che gli stessi assegnatari, possano difendere i loro appartamenti da eventuali occupazioni. Le case popolari sono un bene comune – conclude:-  seguiremo la vicenda della palazzina di via P: Bembo fino al taglio del nastro finale, come siamo stati presenti, quando fu inaugurato il cantiere.
Renato rizzo, Unione Inquilini Roma

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>